Seleziona una pagina

 

Il tuo ristorante è il migliore della città, nel tuo ristorante si mangia molto meglio che in quello di Gianni il Calzolaio, tu proponi prodotti di qualità al miglior prezzo.
Ma perché da Gianni è sempre pieno?
Perché non riesci ad attirare nel tuo ristorante i clienti che meriti?

 

Ci sono un’infinità di errori nella gestione della tua comunicazione che probabilmente non hai mai neanche considerato di correggere. Ad esempio avrai pensato che è inutile avere una pagina su Google My Business, o peggio, non lo avrai mai neanche sentito nominare.
Noi di Ruleat abbiamo scovato, in esclusiva per te che vuoi gestire un ristorante di successo, una serie di infallibili segreti per attirare più clienti nel tuo ristorante.

 

1. Cura la tua presenza e investi sui Social Network

 
In quanti te lo avranno già detto?
Quante volte te lo sei ripetuto, rimandando ad un giorno indeterminato, quante volte hai risposto “E’ vero, devo farlo” e non l’hai mai fatto?
Oggi è il giorno giusto per iniziare, adesso è il momento perfetto.

I social network sono la vetrina principale con cui ti presenti ai clienti che non ti conoscono, sono lo strumento più potente per farti conoscere.

Se tieni molto alla pulizia del tuo locale tanto da eliminare le piccole macchie sul pavimento con acido muriatico e cotton fioc, fai in modo che i tuoi profili online facciano lo stesso. Quando puoi arrivare a loro solo con le immagini e le parole, cerca di essere impeccabile sotto tutti i punti di vista.

Hai bisogno di trucchi e consigli per gestire i tuoi social al meglio? Dai un’occhiata alle nostre guide su Facebook e Instagram!

 

2. Distinguiti.

 

Il tuo ristorante è speciale e tu lo sai. Ma come fanno i tuoi potenziali clienti a saperlo senza neanche vederlo?
Concentra la tua attenzione sul valore unico che proponi, sulla tua caratteristica principale, su ciò che ti rende speciale rispetto agli altri, e fallo sapere a tutti, con ogni mezzo possibile.
Il tuo ristorante fa la pizza con un impasto speciale di cereali del Guatemala? Il tuo barista propone una variante incredibile del Mojito classico? Dillo. Scrivilo. Mostralo.

 

3. Google Plus, cosa e perché?

 

Google Plus è probabilmente il social network meno utilizzato e conosciuto in Italia, quindi, perché usarlo?
Perché Google plus è di Google, e ti consente di essere trovato meglio sul browser di ricerca più famoso di sempre. Sai che se hai un profilo su G+, i tuoi potenziali clienti avranno modo di trovarti tramite Google Maps?
E’ una cosa da pochi minuti, compila accuratamente la tua scheda, con indicazioni e orari d’apertura del tuo locale, e il gioco è fatto.


 

4. Crea interazione

 
Ogni giorno, su Instagram e su Facebook, vengono pubblicate milioni di milioni di foto ritraenti il cibo. Più la foto è bella, più il piatto sembrerà appetitoso.
Il consiglio non è un banale “Pubblica le foto dei tuoi piatti”, perché non ti porterà ai grandiosi risultati a cui potrebbe portarti un’altra strategia.

Sai perché vengono pubblicate così tante foto? Perché la gente ama condividere con gli altri ciò che mangia. Un po’ per suscitare invidia, un po’ per conservare per sempre il ricordo di una splendida serata. E come potresti sfruttare la cosa a tuo vantaggio?
E’ semplice, chiedi di farlo al posto tuo. Informa i tuoi clienti che la foto più bella scattata durante una serata avrà l’onore di essere pubblicata sulla pagina ufficiale del ristorante, con particolare menzione al fotografo e un dolce in omaggio.

Otterrai valanghe di persone che scatteranno foto ai tuoi piatti, coinvolgendo i loro amici, e un’incredibile quantità di visite sui tuoi canali online.

 

5. Fidelizzazione e Tecnologia

 
Ognuno ha dei clienti fissi, quelle persone straordinarie tanto affezionate alle nostre portate da tornare con una frequenza regolare nel nostro ristorante. Questa è la tipologia di clientela che ogni locale desidererebbe. Perché è una certezza, perché è bello vedere qualcuno che ama il nostro lavoro tanto quanto lo amiamo noi.

Fai il possibile per aumentare a dismisura il numero di questi clienti, informali di tutte le tue novità tramite ogni canale a tua disposizione, e cerca di trovare nuovi metodi per stuzzicare l’interesse di tutte le persone che visitano il tuo locale per caso.

Un metodo efficace potrebbe essere la raccolta di email, che potrai inserire in un tuo database personale, scrivendo loro di eventi speciali o cambiamenti provvisori al tuo menù che devono provare assolutamente.
Ma come fare a convincere uno sconosciuto a lasciare la sua email senza infastidirlo?
E’ semplice, offri qualcosa in cambio. Dai la possibilità di vincere una cena per due, o un menù di degustazione.
“Lascia qui la tua email per avere la possibilità di vincere una cena GRATIS”, può bastare come espediente?

E’ un lavoro lungo, ma esistono molti strumenti tecnologici che ti consentono di farlo in meno tempo e con risultati migliori.

 

6. Rispondi alle recensioni

 
Delle recensioni ne abbiamo già parlato a sufficienza (Clicca QUI per leggere il nostro articolo su The Fork o QUI per quello sul problema delle recensioni).
E’ importante che un ristoratore possa rispondere e controllare le recensioni lasciate al suo ristorante, mantenendo SEMPRE la calma e il garbo.

Non andate in escandescenze per quelle negative, anzi, scusatevi sempre e fatevi vedere disponibili a rimediare all’errore che secondo loro avete commesso; allo stesso tempo, ringraziate gli altri per le belle parole spese sul vostro locale.

 

 

7. Crea o fatti creare un sito web del tuo ristorante

 

Oltre ad una pagina per i social network più importanti, ancora più importante sarebbe avere un sito web perfettamente curato, aggiornato e indicizzato.
E’ un lavoro particolarmente difficile da fare se si è totalmente inesperti del settore, e si rischia di farlo anche male. Investi tempo e denaro nella realizzazione del tuo sito, attraverso il quale deve essere possibile vedere il menù, le foto del locale e di alcuni piatti, e sopratutto prenotare.

Ricorda, il tuo sito è una vetrina, chi lo vede deve rimanere colpito e colto dall’irresistibile tentazione di correre a prenotare un tavolo per la sera stessa.

 

L’articolo ti è piaciuto?

Faccelo sapere!
Scrivi un commento qui sotto o sulla nostra pagina Facebook.

.

advertisement